Riduci finestra a icona
Non è stato selezionato alcun articolo
 
   
     
  CGC  
     
 
 
 
 

Condizioni generali di contratto
della Ditta Kern & Sohn GmbH


01.09.2016

 
 
 
     1. Informazioni generali  
 
 
  1. Tutte le nostre forniture hanno luogo conformemente alle Condizioni generali di contratto di seguito indicate (Condizioni).
  2. Valgono esclusivamente le nostre Condizioni; condizioni del cliente contrastanti o divergenti dalle nostre – in particolare condizioni d'acquisto – non sono riconosciute come valide, a meno che la loro validità non sia stata espressamente da noi approvata per iscritto. Le nostre Condizioni valgono anche nel caso in cui fossimo a conoscenza di condizioni del cliente diverse o contrarie alle nostre Condizioni ed eseguissimo senza riserve una consegna al cliente.
  3. Le nostre offerte non sono impegnative. Ordini sono per noi vincolanti, solo se vengono da noi confermati o adempiuti con l'invio della merce.
  4. La rappresentazione di merci e prestazioni sulle nostre pagine web o nei nostri cataloghi e depliant non costituisce un'offerta impegnativa.
  5. Noi vendiamo esclusivamente a imprenditori, persone giuridiche di diritto pubblico o enti di diritto pubblico con patrimonio separato, che utilizzano la merce solo nella loro attività autonoma, professionale, artigianale, amministrativa o di servizio pubblico. Le nostre condizioni valgono, pertanto, anche solo nei confronti di tali imprenditori o persone giuridiche.
  6. Tutti gli accordi, che vengono presi fra noi e il cliente ai fini dell'esecuzione del contratto, sono fissati per iscritto nel presente contratto.
 
 
 
     2. Prezzi di vendita  
 
 
  1. La fatturazione della merce ha luogo ai prezzi in vigore alla data della conferma d'ordine più l'IVA imponibile nell'entità prevista dalla legge.
  2. Se viene tuttavia concordato un termine di consegna superiore a 4 mesi con decorrenza dalla data della nostra conferma d'ordine, o se la consegna per cause imputabili al cliente può avvenire solo dopo oltre 4 mesi dalla conferma d'ordine, siamo autorizzati a fatturare i prezzi in vigore alla data della consegna.
 
 
 
     3. Condizioni di pagamento  
 
 
  1. Salvo diverso accordo scritto, le nostre fatture sono subito in scadenza di pagamento al ricevimento della fattura stessa e da saldarci, senza alcuno sconto, franco ufficio di pagamento, alla data di pagamento indicata in fattura come ultima.
  2. Il cliente cade in mora, anche senza sollecito, allo scadere della data di pagamento indicata in fattura. Noi siamo legittimanti a fatturare 2,50 € per ciascun sollecito. Se il cliente è in ritardo con il pagamento di una fattura, tutti i nostri crediti nei confronti del cliente, derivanti dal rapporto d'affari, entrano immediatamente in scadenza di pagamento. Siamo poi obbligati all'ulteriore fornitura solo contro pagamento anticipato.
  3. L'accettazione di assegni e cambiali avviene a nostra libera discrezione e sempre solo salvo buon fine. Nel caso di cambiali le spese ed i costi relativi, nonché il rischio della tempestiva presentazione e del protesto sono a carico del cliente.
 
 
 
     4. Compensazione e ritenzione  
 
 
  1. Il cliente ha diritto a compensazioni solo, se le sue contropretese sono passate in giudicato, incontestate o da noi riconosciute. Inoltre il cliente è autorizzato all'esercizio di un diritto di ritenzione, nella misura in cui la sua contropretesa si basi sullo stesso rapporto contrattuale.
  2. Se il cliente è un imprenditore commerciale, non gli spetta né l'eccezione di contratto non adempiuto e neppure il diritto di ritenzione per via di contropretese.
 
 
 
     5. Termine di consegna, impedimento all'esecuzione della consegna, forza maggiore  
 
 
  1. Per quanto riguarda i termini di consegna, noi facciamo il possibile per tener conto dei Vostri desideri. Termini di consegna impegnativi necessitano di un accordo scritto a parte.
  2. Il rispetto del nostro obbligo di consegna ha come premessa il tempestivo e regolare adempimento dell'obbligo da parte del cliente. Ci riserviamo l'eccezione di contratto non adempiuto.
  3. Se siamo in ritardo con la consegna per ragioni a noi imputabili e il ritardo è da ricondurre a dolo o grave negligenza, oppure rappresenta una violazione di un obbligo contrattuale essenziale, è da applicarsi la responsabilità prevista per legge. Tuttavia questa, nel caso di una violazione di obblighi solo colposa, è limitata ai danni rispettivamente prevedibili.
  4. Se il cliente, dopo che siamo già in ritardo, fissa per noi un ragionevole termine di proroga, egli è legittimato, una volta trascorso senza esito tale termine di proroga, a recedere dal contratto; al cliente spettano diritti di risarcimento danni per mancato adempimento nell'entità del danno prevedibile, solo se il ritardo è da ricondurre a dolo o grave negligenza, oppure alla violazione di un obbligo di contratto essenziale; peraltro il risarcimento danni per cui si risponde è limitato al 50% del danno intervenuto.
  5. Le limitazioni di responsabilità secondo paragr. (3) e (4) non valgono, nella misura in cui sia stata concordata una transazione commerciale a termine fisso; esse non valgono neppure nel caso in cui il cliente, a causa di un ritardo a noi imputabile, possa pretendere che venga presa in considerazione l'immediata rivendicazione di un diritto al risarcimento del danno al posto della prestazione.
  6. Casi di forza maggiore sospendono l'impegno contrattuale delle parti per la durata dell'impedimento e per l'entità del suo effetto. Qualora i ritardi da ciò risultanti superino la durata di 6 settimane, entrambe le parti del contratto sono legittimate per quanto riguarda l'entità di prestazione in questione a recedere dal contratto. Non sussistono altri diritti di rivendicazione.
 
 
 
     6. Riserva di proprietà  
 
 
  1. Ci riserviamo il diritto di proprietà della merce fornita.
  2. La riserva di proprietà secondo paragr. (1) sussiste sino al pagamento di tutti i nostri crediti derivanti dal rapporto d'affari. Ciò vale anche se sono pagate dal cliente singole fatture.
  3. In caso di violazione del contratto da parte del cliente, in particolare in caso di ritardo nel pagamento, siamo legittimati a riprenderci il bene venduto. La ripresa da parte nostra del bene venduto comporta una recessione dal contratto. Una volta ripreso il bene venduto abbiamo la facoltà di procedere al suo realizzo, il ricavo della realizzazione è da dedurre dai debiti del cliente – detratti equi costi di realizzo. Noi abbiamo il diritto di applicare sulle merci riprese, senza giustificativo, sconti di sino al 20% sull'importo della fattura, qualora il cliente non dimostri che non si è avuta alcuna o solo una sostanzialmente inferiore riduzione del valore.
  4. Il cliente à autorizzato nell'ambito dell'ordinaria attività commerciale a disporre della merce sotto riserva di proprietà, qualora non sia concordato fra lui e il suo cliente un'esclusione di cessione per quanto riguarda i crediti derivanti dalla fornitura.
  5. Noi ci impegniamo a svincolare su richiesta del cliente le garanzie che ci spettano, nella misura in cui il valore realizzabile delle nostre garanzie superi per più del 10% i crediti da garantire; la scelta dei crediti da svincolare spetta a noi.
 
 
 
     7. Ritiro di merci  
 
 
  1. Se nel caso singolo prendiamo indietro merci, la nota di accredito per le merci riprese viene effettuata alle condizioni della nostra direttiva sul ritiro di merci.
  2. Il paragr. (1) non viene applicato, se siamo obbligati per legge al ritiro.
  3. Il paragr. (1) vale anche quando prendiamo indietro merce nell'esercizio della nostra riserva di proprietà.
 
 
 
     8. Forniture parziali, passaggio di rischio, trasporto della merce  
 
 
  1. Noi forniamo franco fabbrica. Costi per imballo, trasporto, spedizione e dogana sono a carico del cliente. Per forniture all'estero ciò vale anche per ulteriori imposte applicate in aggiunta.
  2. Stipuliamo un'assicurazione solo su esplicito desiderio e a spese del cliente.
  3. Siamo autorizzati ad effettuare forniture parziali.
  4. Se su incarico del cliente provvediamo al trasporto della merce dallo stabilimento di fornitura, o meglio dal nostro magazzino a Balingen sino al luogo di destinazione del cliente, ciò avviene per suo conto e a suo rischio. Ciò vale anche se è concordata una consegna CPT.
  5. Se non è concordata con il cliente alcuna determinata forma di spedizione, siamo noi a scegliere le modalità di spedizione. I costi per la spedizione sono come da nostre condizioni di spedizione. Ciò vale anche per forniture parziali.
 
 
     9. Responsabilità per vizi della cosa  
 
 
  1. Rivendicazioni per vizi della cosa da parte del cliente hanno come premessa che questi abbia regolarmente adempiuto ai propri obblighi di verifica e di reclamo, dovuti secondo § 377 del Codice commerciale tedesco (HGB).
  2. Notifiche e reclami di difetti necessitano per la loro validità della forma scritta.
  3. Noi rispondiamo secondo le normative di legge, qualora il cliente avanzi rivendicazioni per il risarcimento di danni, che si basino su dolo o grave negligenza, incl. dolo o grave negligenza di nostri rappresentanti o del nostro personale ausiliario. Nella misura in cui non sia a noi attribuibile alcuna violazione dolosa del contratto, il risarcimento danni per cui si risponde è limitato al danno tipico prevedibile.
  4. Noi rispondiamo secondo le normative di legge, nella misura in cui la violazione di un obbligo essenziale di contratto da parte nostra sia colposa; anche in questo caso il risarcimento danni per cui si risponde è limitato al danno tipico prevedibile. Si è di fronte ad un obbligo essenziale di contratto, quando la violazione dell'obbligo si riferisce ad un obbligo sul cui adempimento il cliente ha fatto e poteva anche fare affidamento.
  5. La responsabilità per violazione colposa ai danni della vita, dell'integrità fisica o della salute resta inalterata; ciò vale anche per la responsabilità obbligatoria secondo la legge sulla responsabilità del produttore.
  6. Si esclude la responsabilità per quanto non sia qui sopra regolamentato altrimenti.
  7. Il termine di prescrizione nel caso di un'azione di regresso nei confronti del fornitore secondo §§ 478, 479 del Codice civile tedesco (BGB) rimane inalterato; questo è di cinque anni, calcolati a partire dalla consegna del bene difettoso.
  8. Dati, informazioni, immagini, descrizioni e misure non sono impegnativi e hanno solo valore illustrativo. Non ci assumiamo alcuna responsabilità per la loro correttezza, essi non esonerano il cliente da prove e verifiche da effettuare in proprio.
 
 
 
     10. Responsabilità solidale  
 
 
  1. Si esclude una responsabilità riguardo al risarcimento danni più ampia di quanto indicato al punto 9. – indipendentemente dalla natura giuridica del diritto rivendicato. Ciò vale in particolare per diritti al risarcimento danni per colpa in caso di stipula di contratto, per altre violazioni di obblighi o per diritti al risarcimento di danni materiali, dovuti per responsabilità aquiliana secondo § 823 del Codice civile tedesco (BGB).
  2. La limitazione secondo paragr. (1) vale anche qualora il cliente al posto di un diritto al risarcimento del danno pretenda, invece della prestazione, il risarcimento di inutili spese.
  3. Nella misura in cui il risarcimento danni per cui si risponde sia escluso o limitato nei nostri confronti, ciò vale anche per quel che riguarda la responsabilità personale in riferimento al risarcimento danni di nostri impiegati, dipendenti, collaboratori, rappresentanti e del nostro personale ausiliario.
 
 
 
     11. Autorizzazioni nei Paesi non membri dell'UE, norme e standard  
 
 
  1. Clienti che desiderino distribuire i prodotti di KERN in Paesi non membri dell'UE devono provvedere da sé e a proprie spese alle necessarie omologazioni dei prodotti per il funzionamento nel rispettivo Paese.
  2. Tutti i prodotti KERN corrispondono alle normative e agli standard in materia dell’Unione Europea e della Repubblica Federale Tedesca al momento della consegna. I clienti al di fuori del territorio comunitario europeo importano i prodotti KERN a proprio rischio tecnico. È di responsabilità dell’acquirente assicurarsi che nel Paese di destinazione vengano posti in commercio solo quei prodotti KERN, che corrispondono alle normative tecniche o ad altre prescrizioni in loco.
 
 
 
     12. Luogo d’adempimento, foro competente, diritto applicabile  
 
 
  1. Luogo d'adempimento è D-72336 Balingen ed esclusivo foro competente è quello per D-72336 Balingen, qualora il cliente sia un imprenditore commerciale o una persona giuridica di diritto pubblico o un ente di diritto pubblico con patrimonio separato. Abbiamo tuttavia il diritto di citare in giudizio il cliente anche presso il proprio luogo di residenza.
  2. Peraltro foro competente per azioni legali nei confronti del cliente è quello per 72336 Balingen, se il cliente dopo la stipula del contratto ha spostato la propria residenza o la propria usuale dimora all'estero, oppure se la sua residenza o la sua usuale dimora non è nota al momento in cui viene intentata l'azione legale. Ciò vale anche per azioni di regresso per mancato pagamento di assegno e azioni cambiarie.
  3. Vale esclusivamente il diritto della Repubblica Federale Tedesca ad esclusione della Convenzione delle Nazioni Unite sui contratti di compravendita internazionale di merci.