Riduci finestra a icona
Non è stato selezionato alcun articolo

Glossario

A | B | C | D | E | F | G | H | I | J | K | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | W | X | Y | Z
Determinazione della densità Uno dei principali campi di impiego delle bilance da laboratorio è la determinazione della densità, ossia la determinazione del peso specifico di solidi e liquidi. Allo scopo occorrono bilance di alta precisione e un kit di densità. La massima praticità si ottiene quando la densità viene calcolata e indicata dalla stessa bilancia. La determinazione di densità di liquidi e solidi con il metodo di galleggiamento tramite pesata (principio di< Archimede) si è rivelato uno dei più precisi.

a) Determinazione della densità di liquidi: Tramite una misurazione a galleggiamento con un pescante di vetro con volume noto nel liquido da misurare.

b) Determinazione della densità di solidi: Il campione viene pesato una volta in aria (A) e poi in un liquido ausiliario di densità nota (B). La densità del solido (ρ) è calcolata come segue:

ρ = A/(A-B) × ρ0
ρ = Densità del campione
A = Peso del campione in aria
B = Peso del campione nel liquido ausiliario
ρ0 = Densità del liquido ausiliario

Applicazioni:
a) Controllo di imballaggi, se la merce viene venduta a volume [cm3]. Questo volume viene calcolato in base a peso [g] : densità [g/cm3].
b) analisi di materiali di fabbricazione
c) densità di materiali porosi

Deviazione standard = Riproducibilità
valore di conformità in caso di riproduzione delle misurazioni (p. e. bilancia) alle stesse condizioni operative. Normalmente 1 d o inferiore. Caratteristica qualitativa.
Dichiarazione di conformità del costruttore Il costruttore dichiara che sussiste la conformità con le direttive UE applicabili al prodotto. Per le bilance elettroniche sempre unitamente al marchio CE.
Divisione [d] il più piccolo valore di peso leggibile per display digitale.